WE'RE SOCIAL!

AMORE ZUCCHERO E CAFFÈ di Daniela Sacerdoti


WoWoWo Lettori Compulsivi del Web, 
Oggi Desirèe ci presenta la recensione del libro di Daniela Sacerdoti, Amore Zucchero e Caffè.

  Titolo: Amore zucchero e caffè
  Autore: Daniela Sacerdoti
  Editore: Newton Compton Editori
  Serie: n/a
  Data di pubblicazione: 19 gennaio 2017
  Genere:  Narravita, Romanzo Rosa
  Collana: eNewton Narrativa
  Pagine: 289
  Prezzo: 2,99 € eBook - 8,42 € cartaceo
l matrimonio di Margherita sta andando a rotoli. Rimanere incinta dopo averci provato per tanto tempo è stata una sorpresa favolosa per lei, ma non per il marito. Quando ne ha più bisogno, si rende conto che lui non c’è. E allora Margherita decide di prendersi del tempo per se stessa, per capire dove stia andando il suo matrimonio. Lascia quindi Londra per trascorrere l’estate a Glen Avich, il posto in cui sua madre e il patrigno gestiscono un caffè. Ha bisogno di uno stacco per riallacciare il rapporto con la figlia Lara e dare una svolta alla propria vita. Ma Glen Avich può avere uno strano effetto sulle persone… Quando inizia a lavorare per Torcuil Ramsay, tutto comincia a cambiare. Margherita percepisce che il suo cuore si sta risvegliando, nonostante non lo credesse possibile. Quando finalmente sta cominciando a capire chi è davvero, si trova di fronte a una scelta che potrebbe mettere in discussione tutto. E per prendere la decisione giusta le servirà molto coraggio...
Ed eccomi di nuovo a Glen Avich.
Anche tra le pagine di "Amore, zucchero e caffè" ho amato questo posto, sentendo l'odore della pioggia, i vocii per le strade, il profumo del mistero, come fossi lì.
Stavolta l'attenzione si è spostata su Torcuil, il cugino di Inary che abbiamo già conosciuto precedentemente in "Se stiamo insieme ci sarà un perché", Margherita e Lara. Sono proprio loro, infatti, a condurre, grazie al Pov alternato, la narrazione. Lara, a differenza di sua madre e di Torcuil, lo farà scrivendo un diario, Kitty - Sì, proprio come quello di Anna Frank- e rendendoci partecipi di tutto il suo buio passato.
Ogni protagonista vive una sua storia a sè che, inevitabilmente, si intrecciano tra loro. Margherita, infatti, vive la separazione dal marito trasferendosi da sua madre a Glen Avich e portando con sé i suoi figli, Lara e Leo.
Torcuil, come sappiamo, ha sempre vissuto lì, ma adesso vediamo l'animo tormentato, di quest'uomo, da un amore spezzato.
Ciò che ho adorato é stato vedere, anche se in secondi piano, una Inary diversa, piena di vita e sicurezze.
Insomma, anche questo libro è tutto da leggere, scoprire e amare. Un turbinio di emozioni positive o meno che porteranno il lettore ad immedesimarsi in pieno nei protagonisti.
Porgo di nuovo i miei più sinceri complimenti a Daniela Sacerdoti!



Nessun commento:

Posta un commento