WE'RE SOCIAL!

IN YOUR ARMS di Erika Castigliano


WoWoWo Lettori Compulsivi del Web, 
Oggi Desirèe ci presenta la recensione del secondo volume della duologia "War of heart".

  Titolo: In your arms
  Autore: Erika Castigliano
  Editore: Self Publishing 
  Serie: #2 War of heart
  Data di pubblicazione: 25 maggio 2017
  Genere:  Romanzo Rosa
  Collana: n/a
  Pagine: 274
  Prezzo: 0,99 € eBook 
Quando il destino decide una strada, difficilmente ci lascia un margine di scelta; Travis ha fatto la sua, ha scelto Alyssa. Il loro amore è forte, almeno così credono. A nulla possono però quando tutto intorno a loro esploderà. Travis non sarà più il ragazzo di prima, ma diventerà improvvisamente uomo, scontrandosi con una realtà troppo dura per lui. Si allontaneranno, ma non si possono separare due anime profondamente legate come le loro. Se il destino distrugge il cammino deciso, Alyssa e Travis saranno in grado di trovare un percorso diverso per tornare ad essere felici?
Dopo aver letto "Combatti per me" ho voluto proseguire con la seconda parte. Sono rimasta piacevolmente soddisfatta da questo secondo libro, più che altro dalla situazione che si è venuta a creare tra Travis e Alyssa anche se sinceramente un po' lo immaginavo. Mi ha ricordato molto il video di una canzone della Pausini, "Invece no". Sappiamo bene che la vita di Alyssa è piena di colpi di scena e in questo secondo libro non è da meno. Ahimè, non sono da meno neanche gli errori grammaticali, ai quali si aggiungono parole quali "nel mentre", giusto per dirne una, il che mi fa pensare che, forse, il romanzo non abbia mai subìto un editing e questo è un peccato perché la storia in sè è molto bella davvero.
Spero che le mie siano critiche costruttive e che spingeranno Erika a valutare l'idea di rivedere il testo a livello grammaticale, questo l'unico tassello per renderlo davvero un bel romanzo!
Avrei voluto anche che la parte della festa fosse descritta meglio, e con essa anche gli eventi subito successivi (non voglio anticipare nulla, ma chi lo ha letto ha capito a quale momento mi riferisco), ma ho apprezzato tantissimo Alyssa e la sua delicatezza nell'affrontare la situazione, Travis a tratti lo avrei preso a pugni, ma poi mi rendevo conto che il suo comportamento era più che comprensibile. Nel complesso sono contenta per come si sia svolta e conclusa la storia.
Avrei voluto dare una valutazione di gran lunga maggiore, ma non posso farlo proprio a causa della grammatica che, a parer mio, è fondamentale quando si vuole scrivere un libro.


Nessun commento:

Posta un commento